realizzazione e progettazione giardini arredamento giardino piante per il giardino


I trattamenti di endoterapia sono indicati contro insetti provvisti di apparato boccale perforante,
succhiatore come: cicaline, tingidi, spille, cocciniglie, afidi.
Questa tecnica è valida anche per gli insetti che non si nutrono non direttamente della linfa ma del
contenuto delle cellule, come le larve dei lepidotteri Gracillaridi che sono minatrici fogliari (es. Cameraria ohridella).
Per quanto riguarda i patogeni fungini, le applicazioni endoterapiche trovano riscontro nei
confronti degli agenti di tracheomicosi, antracosi e oidio.
Si riporta di seguito l’elenco delle principali specie vegetali trattate e i relativi patogeni dannosi.

 

  • Platano: tingide (Corythucha ciliata), antracnosi (Apiognomonia veneta), cancro colorato
  • (Ceratocystis fimbriata).
  • Ippocastano: minatrice fogliare dell’ippocastano (Cameraria ohridella), antracosi
  • (Guignardia aesculi).
  • Tiglio: afide del tiglio (Eucalliptereus tiliae), pulvinaria (Eupulvinaria hydrangeae).
  • Quercia: fillossera della quercia e del leccio (Phylloxera quercus).
  • Pino, Cedri: processionaria (Traumetopoea pityocampa) e ( Matsucoccus )
  • Palme: Punterolo Rosso (Rhynchophorus Ferrugineus ) e per il Fusarium.
  • Platano, Olmo, Albizzia, Faggio, Noce, Celtis, Betulla, Frassino, Magnolia, Araucaria,
  • Mimosa, Gelso, Liriodendro, Abete, Acero, Liquidambar, Cercis, Corbezzolo, Olivo,
  • Rododendro, Robinia, Carpino, Cipresso, Libocedro, Prunus, Tuja, Glicine.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutte le offerte: